Distinguere una Strega buona da una cattiva non è una cosa molto difficile.
Ci
sono molti aspetti da considerare: l’umore, i vestiti, la voce, i
capelli e perfino gli occhi, sono tutti elementi da considerare per
riconoscere la Strega.
Partiamo dall’umore: certamente tutti sappiamo che una Strega Cattiva o cosiddetta "

Emparfidia

" è spesso di cattivo umore: può essere molto irritata, arrabbiata e certamente lunatica.
Questo non succede MAI alle Streghe Buone dette "

Embravie

". Questo è il primo indizio da valutare.
Non
meno importanti da considerare sono gli abiti: Le Emparfidie vestono di
nero o di viola, colori che nella notte si possono facilmente
nascondere; Le Embravie usano abiti blu mare perchè rispecchia in loro
la calma ma la forza di un colore profondo e incantevole.

Addirittura,
tra queste due razze di Steghe, esiste anche una differenza di voce: le
Emparfidie hanno una voce soave e incantevole, capace di richiamarti
dal profondo dell’anima e a volte ingannarti con malignità.

Le Streghe Buone hanno voci molto insignificanti ed è facile riconoscerle, perchè in loro senti la voglia di pace.
I
capelli delle Emparfidie sono sempre sciolti, lunghissimi e di un nero
pece.. lucidi come il cristallo e intriganti come nessuno. Li lasciano
scendere sui vari scialli decorati che usano indossare.

Le Embravie
hanno i capelli neri e biondi che per loro hanno un vero e proprio
significato: il biondo sta a dire che loro vivono anche il giorno e il
nero simboleggia la luna che viene coperta dalle nuvole. Molto strano
no?

Ed eccoci finalmente alla fine! L’ultimo importante indizio sono gli occhi.
Gli
occhi…. gli occhi di una strega non ti ingannano MAI .. guardandoli
ti possono ammaliare, incantare e sognare come gli occhi delle Streghe
Buone, ma anche ti possono far rabbrividire e fare paura come un ombra
senza nome: questi sono gli occhi delle Streghe cattive.

Image and video hosting by TinyPic

fonte:

Antro de L.A.Strega

About these ads